Il Monumento

IL MONUMENTO AL GEN. CIALDINI ED AI SUOI PRODI

A ricordo della storica battaglia sorge oggi, oltre le cime dei cipressi sulla sommità di un colle, il monumento al gen. CiaIdini ed ai suoi prodi. Una lunga teoria di fanti e bersaglieri si stacca dal grafitico blocco e, baionetta Innestata, sembra gettarsi a testa bassa verso la sottostante campagna, preceduta, con l’indice puntato sul luogo ove avvenne lo scontro, dal condottiero a cavallo. All’interno del massiccio roccioso è sistemata la cripta votiva.
Il monumento, inaugurato il 18 settembre 1912, è opera somma dello scultore Vito Pardo che vi lavorò quasi dieci anni. Ricorda una vittoria che, consentendo l’annessione delle Marche e dell’Umbria aI’ltalia, fece acquistare consistenza al sogno e all’anelito degli spiriti illustri del nostro Risorgimento ,‘... la via di Roma indicando ed aprendo”. Attorno al complesso monumentale si estende un parco di oltre cinque ettari con ventimila pini e cipressi e, tra il verde delle piante, viali, fontane ed aiuole.

Watch movie online The Transporter Refueled (2015)